Quando Disneyland aprì il 17 luglio del 1955 c’era una coda tanto lunga da richiedere l’intervento della marina militare per decongestionare il traffico. Il mondo delle fiabe di Walt Disney aveva aperto le porte al mondo.

Per la storia è solo un battito di ciglia, ma il realtà il nostro presente è lontano anni luce, sotto ogni aspetto, dalla quotidianità degli anni 50. 

Disneyland però è fuori dal tempo e osservando queste rare foto storiche possiamo capire come ancora oggi, al suo interno, sia possibile respirare l’atmosfera di quegli anni d’oro.

In passato erano disponibili diversi tipi di biglietti. Era possibile acquistare soltanto l’ingresso oppure l’ingresso con l’accesso a determinate tipologia di attrazioni, suddivise in categorie dalla lettera A alla E. I famosi E ticket erano quelli riservati alle attrazioni migliori. ©DISNEY ENTERPRISES INC
 

L’ingresso al parcheggio con l’insegna originale nel 1955. ©DISNEY ENTERPRISES INC
 

La corsa mozzafiato dei bambini, il giorno dell’apertura nel 1955. ALAN GRANT/GETTY
 

Walt Disney con alcuni “imagineers” studiano un modello in scala del castello nel 1954. EARL THEISEN/GETTY IMAGES
 

Nel 1960 alcuni alpinisti scalano la montagna di Disneyland, una ricostruzione in scala 1:100 del Matterhorn (monte cervino). RALPH CRANE/GETTY
 

Nel 1964 alcuni tecnici controllano il funzionamento degli impianti e degli animatronici, all’interno dell’attrazione Jungle Cruise. LAWRENCE SCHILLER/POLARIS COMMUNICATIONS INC
 

Giornata di svago per alcune suore, entrate al parco grazie ad una giornata di apertura speciale dedicata alle scuole cattoliche, nel 1961. BETTMANN ARCHIVE/GETTY
 

Un curioso effetto ottenuto con una macchina fotografica analogica nel 1986, ritrae topolino tra la folla sfuocata. JOHN G ZIMMERMAN/DISNEY ENTERPRISES
 

Un artwork realizzato nel 1954 per la realizzazione dell’attrazione dedicata a Dumbo. ©DISNEY ENTERPRISES INC
 

Nel 1954 Walt Disney svela in televisione alcune anticipazioni. Racconta come la mappa del parco sia ispirata alla città di Parigi, con il castello al centro di un’incrocio con le varie “land” del parco. Esattamente come accade per l’arco di trionfo nella città europea. ©DISNEY ENTERPRISES INC
 

Ciao Walt: nel 1964 tra le sue mascotte, due anni prima di lasciare questo mondo.
 

COMMENTI