Edenlandia Napoli, ripulito dopo l’abbandono. Ad aprile il grande ritorno

A sette anni dal fallimento la nuova Edenlandia è pronta a riaprire

Il parco ha un passato importante con origini antecedenti a tutti i moderni parchi a tema italiani. Siamo infatti verso la fine del regime fascista quando venne realizzata la “Mostra d’Oltremare” appena fuori le porte di Napoli. Accanto al quartiere fieristico venne organizzata una grande area attrezzata per bambini, che gettò le basi di Edenlandia inaugurata poi nel 1965.

La prima Disneyland italiana

I fondatori Oreste Rasotto e Luca Grezio trassero ispirazione dall’americano Disneyland, che apri solo una decina di anni prima. Non a caso troviamo fin dall’apertura due attrazione tipiche del parco americano: La classica giostra di Dumbo e quella delle tazze.

La nuova apertura ad Aprile 2018

Gianluca Vorzillo, amministratore della “GCR Outsider Holding” la società che ora controlla la “New Edenlandia Spa” conferma un’investimento che va dai 5 agli 8 milioni di euro parte dei quali già impegnati per il recupero. Ottime le prospettive per l’indotto e per il personale, inizialmente si parla di 53 dipendenti.

L’appuntamento è per Aprile, con 38 attrazioni, tra nuove e restaurate, 15 punti ristoro ed un nuovo teatro tenda da 600 posti.

Ecco il video con le ultime immagini a restauro quasi completato: