L’azienda trevigiana ha costruito il grande personaggio animatronico per il parco divertimenti tunisino.

Il grande King Kong alza il busto, muove testa e braccia ed emette un potente quanto temibile urlo. Il protagonista del nuovo spinning coaster di Carthageland è stato prodotto dalla EOS di treviso che ha realizzato anche il nuovo coaster.

Ecco le caratteristiche di questa grande “macchina” scenografica:

  • DIMENSIONI: 7 metri di larghezza, 6.5 metri di lunghezza e 13.3 metri di altezza massima. A riposo l’altezza si riduce a circa 9.5 metri.
  • PESO: 25 tonnellate.
  • POTENZA: il funzionamento richiede 235 kilowatt di energia.
  • AUDIO: i diffusori audio erogano 7200 watt ed il ruggito può essere ascoltato fino ad 1km di distanza.

Il roller coaster diventa anche una dark ride

Il Re delle scimmie è stato installato sul tetto di un’edificio preesistente, che è stato arricchito con una nuova entrata e che ospita la nuova attrazione.

Il nuovo spinning coaster è lungo 200 metri, ha un’altezza massima di 15 metri e raggiunge i 65 km/h di velocità. Il grande animatronico non è l’unico effetto speciale dell’attrazione, infatti la parte finale consiste in una dark ride della durata di circa 2 minuti. La parte indoor è tematizzata in stile foresta pluviale, all’interno della quale è stata posta la grande testa di King Kong animata con la tecnica del 3d projection mapping.

Il team italiano della EOS insieme alle altre imprese impegnate nella realizzazione, hanno impiegato circa 2 anni per la realizzazione di questo interessante progetto.